FLORA CANARIAS
PREVIOUS
NEXT

Erica scoparia ssp.platycodon

Smilax canariensis

Viola riviniana

 

Benché il suo nome comune possa confonderci col disco del moderato Taxus baccata, questa sottospecie è endemica di La Gomera e Tenerife formando un ecosistema unico: la brughiera di disco, un bosco hiperhúmedo delle zone più scoscese dell'isola ed esposte ai venti dominanti. Si distingue dell'erica per i suoi fiori di colore rosso, le sue foglie un po' più larghe e duri e per il suo tronco il cui corteccia si stacca in strisce senza disfarsi.

 

Monocotiledónea liliacea di fusti lunghi, spinosi, foglie larghe e carnose e fiori in tettoia più o meno semplici. I suoi frutti sono di colore rossiccio. Si coltiva come pianta ornamentale. Vive in posti con ombra ed umidità.


 

Pianta di fusto molto fine con una base di foglie in forma di rosa ed un fiore di cinque petali di colore violetta azulado.Vive in suoli profondi decarbossilati e si distribuisce quasi per tutta l'Europa.

 

Persea indica

Viola cheiranthifolia

Ilex canariensis

 

Specie endemica della Macaronesia che abita nei fondi di burroni umidi ed ombrosi. Raggiunge più di 30 metri di altezza formando masse boscose di gran trasporto. Le sue foglie grandi che arrossano prima di cadere ed i suoi tronchi giovani strapieni di lenticelas e circondati di scroccone, c'aiuteranno ad identificarlo. Questo "cugino" dell'avocado Persea americano contiene alcuni alcaloidi che attraggono i topi, le quali mordono i suoi germogli giovani e si "ubriacano". malgrado fosse usato in costruzione e disboscato per il suo eccellente legno, in La Gomera si trovano i migliori boschi di viñátigos della Macaronesia.

 

Piccola erba perenne, di foglie ovali, alterne e molto pelosas. I suoi fiori, dotate di un sperone, sono multicolori, predominando la malva con macchie gialle e bianche nel centro. Si stabilisce in zone di pietraie o di lapillis, come in pendii rocciosi, estendendosi fino ai 3600 m di altitudine. Vive nella zona subalpina delle Gole, Becco del Teide, fino al rifugio, Montaña Bianco e passa Vecchio.

 

Questo albero endemico della Macaronesia è molto abbondante nell'isola. Riconoscerlo non ci sarà difficile: il tronco chiaro ha macchie bianche e marroni, si riprodursi per scroccone e nelle zone umide dei suoi rami appendono muschi che arrivano a misurare metro e mezzo e che si conoscono come "barbe di acebiño". Inoltre, alla fine della primavera, si riempie di frutti rossi simili a quelli di suo "cugino" del nord l'agrifoglio Ilex aquifolium. Si usò molto nella fabbricazione di utensili domestici ed agricoli.

TUTTE LE PAGINE
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27