FLORA CANARIAS
PREVIOUS
NEXT

Blupeurum salicifolium

Canarina canariensis

Blechnum spicant

 

Arbusto appartenente alla famiglia delle Ombrellifere, di foglia semplice che può arrivare raggiungere fino a 1,5 m di altezza, con fusto legnoso, foglie glauce ed infiorescenze tra 10 - 20 fiori. Il suo frutto è di colore nero o marrone oscuro. Può vivere fino ai 1000 m.

 

 

Erba rampante della famiglia delle campanuláceas, con fusti di fino a 3 metri, foglie triangolari di bordi dentati. Fiori con corolla acampanulada di fino a 6 cm. da lontano, di colore arancione ed il frutto è una bacca carnosa commestibile di colore rossiccio.

 

 

Felce della famiglia delle blechnáceas. Presenta frondes di due forme, alcuni sterili ed altri fertili, produttori di spore. Frondes pinnatisectos, divisi una sola volta, di fino a 40 m. da lontano. Molto frequenti negli scoscesi ed umidi boschi di disco.

 

 

Erica arborea

Aeonium palmense

Sonchus hierrensis

 

Nonostante essere una specie con un'ampia distribuzione a livello mondiale, il trasporto che raggiunge in Canarie, fino ai 20 metri, è solo paragonabile con quello di alcuni zone montagnose dell'Africa. Facilmente riconoscibile per le sue foglie aciculares di mezzo millimetro di largo ed un centimetro da lontano, come per i suoi tronchi marrone-rossiccio che crescono in diagonale, l'erica è un eccellente captatore dell'umidità che apportano gli Alisei, conoscente come pioggia orizzontale. Il suo legno era utilizzato nelle canne fumario per fare carbone e per quel motivo il gomero favorì all'erica in detrimento di altre specie che non gli erano tanto utili. Inoltre, l'erica nel suo stato naturale compete con vantaggio con altre specie nelle zone più secche e soleggiate o più esposte ai venti, essendo il primo albero colonizzatore di aree abbandonate o degradate.
È una crasulacea grande, può arrivare a misurare più di mezzo metro di diametro che cresce tanto in rocce come nel suolo e fiorisce in primavera.

 

Erba grossa di fusto breve della famiglia delle crasuláceas, con foglie in forma di rosa nella base e fiori di colore giallo limone. È un endemismo canarino che vive in rocce e rupi ed in zone basse e forestali, essendo molto comune nel Burrone delle Angosce.

 

Arbusto robusto di fino a 1.5 metri di altezza, della famiglia delle composte, con foglie lobuladas ed infiorescenze molto ramificate con vari capitoli di fiori gialli. Endemismo canarino abbondante nelle comunità rupícolas di tutta l'isola. Si distribuisce tra i 300 e 1.000 metri, essendo già scarso a partire da questa altitudine.



TUTTE LE PAGINE
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27