FLORA CANARIAS
PREVIOUS
NEXT

Aeonium spathulatum

Echium auberianum

Echium wildpretii

 

Pianta succulenta di fiori gialli molto vistosi. Foglie in forma di spatola, di dove gli viene il nome, molto piccole, appiccicose e con cilios nel margine. Vive in rupi, fessure e pareti. Appartiene ad un genere che include più di una trentina di specie endemiche delle Canarie. È molto comune tra i 800 ed i 2000 m.

 

 

Appartenente allaLe sue foglie sono disposte in una rosa basale, come nel tajinaste rosso, coperte per entrambi i visi di setole lunghe e giallognole, meccanismo adaptativo destinato ad evitare un'evaporazione eccessiva. Pianta di interesse mellifero i cui fiori sono riuniti in una lunga infiorescenza piramidale di colore azzurro. Si localizza nella zona subalpina delle Gole, Montaña di Sabbie Nere e zone di altezze vicine ai 2100 m. È una specie rara famiglia delle ephedraceae, si trova nelle fessure delle rocce e nelle masse di malpaís.

 

 

Il suo foglie lineares è disposto in una rosa basale e presentano gran quantità di capelli lunghi che gli danno una tonalità argentata. I fiori, rossi, si disporsi in una gran infiorescenza affusolata, di fino a 3 m di alto. Specie di interesse mellifero, è anche molto usata in giardinaggio di montagna per la gran attrattiva che esibiscono le sue infiorescenze. Possiamo trovarla nelle Gole, La Forza, e vicinanze dell'Albergo Nazionale, è localmente una pianta frequente.

 

Microperia lasiophylla

Nepeta teydea

Senecio palmensis

 

Pianta della famiglia delle labiadas. Questa pianta si presenta come arbustillos piccoli e compatti, di foglie fasciculadas di colore verde chiaro, con infiorescenze lunghe con fiori di petali bianchi a rosa pallido. Può considerarsi una variante del M. varia, ma che vivendo in altezze di attorno ai 2000 m si presenta con fusti deboli. Può trovarsi nelle Gole del Teide.

 

Pianta perenne, a volte legnosa per la base, erba alta pubescente di fino a 1,5 m con foglie opposte, infiorescenze ramificate per la base, con fiori di petali azzurro violetti, benché a volte sia bianca, albiflora. È relativamente abbondante tra i peñascales e malpaís di tutto il circo delle Gole ed arriva fino ai pendii del Becco a 2700 m. È frequente vederla formando società col codeso e la ginestra e perfino col chrysanthemum anethifolium. È un endemismo Canarino.

 

Arbusto piccolo, di foglie carnose, lanceoladas e di bordi dentati. Fiori di colore giallo - dorato, attorniate in infiorescenze dense. Si sviluppa generalmente in rupi inaccessibili. Il termine Senecio deriva dal latino "senex" (anziano), ed allude ai capelli bianchi e caduchi presenti nei semi. Si localizza nella zona subalpina delle Gole. È un endemismo Canarino.

Viola cheiranthifolia

Ilex canariensis

Cedronella canariensis

Piccola erba perenne, di foglie ovali, alterne e molto pelosas. I suoi fiori, dotate di un sperone, sono multicolori, predominando la malva con macchie gialle e bianche nel centro. Si stabilisce in zone di pietraie o di lapillis, come in pendii rocciosi, estendendosi fino ai 3600 m di altitudine. Vive nella zona subalpina delle Gole, Becco del Teide, fino al rifugio, Montaña Bianco e passa Vecchio.

Questo albero endemico della Macaronesia è molto abbondante nell'isola. Riconoscerlo non ci sarà difficile: il tronco chiaro ha macchie bianche e marroni, si riprodursi per scroccone e nelle zone umide dei suoi rami appendono muschi che arrivano a misurare metro e mezzo e che si conoscono come "barbe di acebiño". Inoltre, alla fine della primavera, si riempie di frutti rossi simili a quelli di suo "cugino" del nord l'agrifoglio Ilex aquifolium. Si usò molto nella fabbricazione di utensili domestici ed agricoli.

Vistosa pianta erbacea con fiori di colore malva che exala un forte odore di canfora. Può superare il metro di altezza. Presenta un ampli spettro di proprietà medicinali. Abbonda in chiari e limitrofo di boschi del monteverde.

TUTTE LE PAGINE
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27