FAUNA CANARIAS
Lagarto de Haria Lavandera blanca Lavandera cascadeņa
Gallotia atintica Motacilla alba Motacilla cinerea

 

Specie endemica di Lanzarote, una delle due uniche specie di rettili che abitano nell'isola. Può misurare da lontano fino a 28 centimetri, essendo la sua coda molto più lunga del corpo. Presenta ad ogni lato del corpo alcune macchie azzurre che variano come sia giovane o adulto.

 

 

 

Anche chiamato farfallino delle nevi, abita soprattutto nei bordi di fiumi, benché abbia colonizzato i nuclei urbani. Per ciò possiamo trovarla annidando in qualunque fattoria o casa della Spagna umida e steccati freschi dei massicci interni. Misura 18 centimetri e si alimenta principalmente di piccoli invertebrati; occasionalmente becca gli escrementi di vacca per approfittare dei piccoli coleotteri e larve.Si riproducedi aprile ad agosto in nidi che condiziona in buchi.

 

 

 

Abita mezzo principalmente i corsi ed alto dei nostri fiumi montani e delle pianure. Ha 18 centimetri e nidifica tra le radici e pietre del bordo o in buchi di opere di fabbrica nei tratti incidentati del fiume. Bimba di marzo a Luglio e si alimenta di insetti che caccia nei bordi. Solamente se rimane tutto l'anno, completa la sua dieta con semi di piante costiere.

 

Lechuza comun Martin pescador Martinete
Tyto alba Alcedo atthis Nycticorax nycticorax

 

Abita a volte in scogliere e campi con alberi dispersi, ma preferisce per annidare costruzioni di posti abitati, come torri di chiese, case di campo ed occasionalmente tronchi vecchi di parchi urbani. Misura 34 centimetri e è un gran cacciatore notturno di piccoli roditori. A volte caccia di giorno.

 

È un uccello molto selvatico e diffidente, la troviamo percorrendo i bordi fluviali in voli molto rapidi, ras l'acqua, assolo possiamo vederlo con dettaglio nel suo locandiere, da dove vigila le andate e venute dei pesciolini. La sua curiosa forma di cacciare consiste in lanciarsi in punto sull'acqua, dal suo locandiere o immobile battendo le ali sul suo obiettivo, per uscire rapidamente con la preda nel becco se ha avuto successo. Si alimenta principalmente di avannotti di acqua dolce, di fino a 6 centimetri, di testone, di rane e rospi, come di coleotteri acquatici, lumache echiocciole può cacciare anche alle volo libellule e frigáneas. Per riprodursisi ha bisogno di corsi fluviali, laghi, lagune, o maremme di acqua trasparente ed orli con scarpate o terrapieni soffici per fare il suo nido.

 

È un uccello tracagnotto di zampe brevi. Ha abitudini notturne, passando il giorno nascosto ed inattivo, in alberi. Abita in paludi coperte di sterpaglia, rive e maremme con alberatura ed aperte. Bimba in colonie con specie perfezioni.

 

PREVIOUS - 1-2-3-4-5-6-7-8-9-10-11-12-13-14-15-16- NEXT